Primi

Gnocchi di patate

gnocchi di patate
gnocchi di patate

Giovedì GNOCCHI DI PATATE!! Meravigliose chicche di patate, facili da preparare, basterà stare attenti ad alcune accortezze e seguire bene i trucchi e consigli indicati nella ricetta!

Si tratta di un impasto semplice di uova, farina e patate dal quale nascono gli gnocchi che possono essere piccoli o un po’ più grandi, lisci o rigati.

Solitamente li condisco con burro e parmigiano, ma sono perfetti anche con del pomodoro fresco e basilico, con il pesto genovese, con un sugo di pesce o alla sorrentina!!

Gli GNOCCHI sono buoni, sfiziosi che piacciono a tutta la famiglia! Ottimo come piatto domenicale o per il pranzo del giovedì.

Gli gnocchi con burro e salvia sono uno dei miei comfort food preferiti! E voi? Quale condimento preferite!

gnocchi di patate
Stampa ricetta
5 da 1 voto

Gnocchi di patate

Preparazione1 h
Cottura48 min
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 1 kg patate rossa con la buccia oppure patate vecchie
  • 300 g farina 00
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • farina di semola
  • burro e salvia per il condimento

Istruzioni

  • Cuocete le patate in acqua bollente per 35/40 minuti. Scolatele e quando sono ancora calde passatele nello schiacciapatate intere con la buccia (gli scarti non usciranno dai fori), direttamente su una spianatoia con la farina.
  • Fate un buco in centro e aggiungete l'uovo e il sale. Iniziate ad impastare bene il tutto velocemente senza lavorare troppo il composto e senza aggiungere troppa farina, diversamente rischierete di ottenere degli gnocchi troppo duri.
  • Una volta che avrete ottenuto un impasto omogeneo, prendetene una piccola parte, coprite con un canovaccio l'impasto restante e iniziate a formare con l'aiuto di poca farina di semola, un salamino spesso circa 1 cm.
  • Dividetelo in tanti tocchetti con un coppa pasta e ripassateli nella farina di semola in modo da evitare che si appiccichino.
  • Ora potete lasciarli cosi oppure rigarli con i rebbi di una forchetta o con l'apposito riga gnocchi. Basterà prendere uno gnocco e passarlo con il dito indice sulla forchetta o sul riga gnocchi applicando una leggera pressione.
  • Lasciate asciugare i vostri gnocchi su teglia con carta forno e farina di semola per un paio d'ore. Se li terrete troppo all'aria si rischia che diventino troppo secchi in superfice e se non li fate asciugare a sufficienza ma li cuocete subito rischiate che si appiccichino in cottura.
  • Eventualmente potete anche congelarli: prima su teglia per 30 minuti, poi negli appositi sacchetti. All'occorrenza basterà buttarli direttamente in acqua bollente.
  • E arrivato il momento di cuocere i vostri gnocchi: buttateli in acqua bollente salata e quando verranno a galla significa che sono pronti. Ci vorranno circa un paio di minuti.
  • Scolateli e versateli nel sugo che più preferite: io li ho conditi direttamente in padella con burro fuso e salvia. Aggiustate di sale.

Note

Per gli gnocchi vanno usate le patate rosse o patate vecchie, perché poco acquose, altrimenti sarà necessario aggiungere più farina.
Mi raccomando non aggiungete più farina del dovuto.
Quando formate l’impasto meno lo lavorate e più morbido sarà il risultato.
Uso la farina di semola mentre formo gli gnocchi perché questa non viene assorbita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...