Antipasti e Buffet

Zeppole salate con patate

zeppole calabresi con patate
zeppole calabresi con patate

Le zeppole salate con patate, sono una ricetta tipica delle festività natalizie, ma sono talmente buone che si possono preparare durante tutto l’anno. L’impasto è formato da pochi e semplicissimi ingredienti: patate, farina, lievito, acqua e sale . Volendo esiste anche la versione delle zeppole senza patate, ma queste sono le mie preferite proprio grazie alla loro morbidezza e sofficità!

Per preparare le zeppole bisogna creare l’impasto che è una sorta di pastella lievitata molto morbida. Si formano poi, con l’aiuto di due cucchiai, delle frittelle che vanno fatte scivolare direttamente in olio bollente. Da mangiare rigorosamente calde e appena fatte; sono fritte ma non devono risultare unte o dure.

Volendo si possono farcire con acciughe, prosciutto cotto o ndujia, il tipico salame calabrese, ma io ho preferito lasciarle vuote al naturale! Sono buonissime in ogni caso!

Perfette per buffet, antipasti o apericena, le zeppole sono cosi morbide e soffici che ve ne innamorerete al primo morso!

Scopri anche la ricetta regionale della tradizione come lo Gnocco fritto

Seguimi su Instagram!

zeppole calabresi con patate
Stampa ricetta
1 da 1 voto

Zeppole salate con patate

Preparazione30 minuti
Cottura15 minuti
tempi di lievitazione2 ore
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 7 persone

Ingredienti

  • 750 g farina 00
  • 250 g patate con la buccia
  • 500 g acqua
  • 12 g sale
  • 15 g lievito di birra fresco oppure 5 g di quello secco

Istruzioni

  • Lavate sotto l'acqua e bollite le patate con la buccia per 40 minuti.
  • In una ciotola mescolate la farina con l'acqua dovete avete fatto sciogliere il lievito di birra fresco e le patate passate nello schiacciapate (fatelo direttamente con la buccia tanto non uscirà).
  • Impastate tutto con la planetaria o a mano con un cucchiaio.
  • Una volta che avrete ottenuto un composto omogeneo, molle e appiccicoso, copritelo e mettetelo a lievitare a temperatura ambiente per 2 ore.
  • Scaldate l'olio in una casseruola stretta dai bordi alti. Portatelo a temperatura di 175 gradi. Con un cucchiaio prelevate un po' d'impasto, quanto una noce e con un cucchiaino o con il dito fatelo scivolare direttamente nell'olio bollente cercando di dare una forma più compatta possibile.
  • Formate tante zeppole, attenzione però a non riempire la casseruola altrimenti la temperatura dell'olio scende.
  • Cuocete le vostre zeppole per qualche minuto, su tutti i lati fino a farle dorare per bene.Scolatele su carta assorbente e salatele.
  • Le zeppole vanno mangiate calde appena fatte.
    zeppole calabresi con patate

Note

Le zeppole andrebbero mangiate subito appena fatte. Se avanzano potete conservarle per 2 o 3 giorni in frigo e scaldarle un momentino prima di servirle.
Volendo si possono anche congelare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...