Dolci

Treccia di pasta sfoglia

TRECCIA DI PASTA SFOGLIA!!!
Se seguirete tutti i TRUCCHI e i CONSIGLI, otterrete una PASTA SFOGLIA fatta in casa al TOP!

La pasta sfoglia è la base della pasticceria per eccellenza, dal gusto neutro è utilizzata come base di piatti dolci e salati.

Nella preparazione di questa treccia ho inserito il lievito di birra fresco, ma nella ricetta originale della pasta sfoglia non va inserito in quanto durante la cottura avviene il processo naturale di “lievitazione fisica”.


Oggi la sfoglia è la protagonista di questo meraviglioso PAN BRIOCHE a forma di treccia! CROCCANTE fuori e MORBIDO dentro come una nuvola!

Scopri anche i croissant di pasta sfoglia e i pain au chocolat

Stampa ricetta
5 da 1 voto

Treccia di pasta sfoglia

Preparazione2 h
Cottura20 min
Tempi di lievitazione e di riposo5 h
Porzioni: 8 persone

Ingredienti

Per l'impasto:

  • 500 g farina 0
  • 25 g lievito di birra fresco (oppure 7 g lievito di birra secco)
  • 5 g sale
  • 80 g zucchero
  • 125 g latte
  • 125 g acqua

Per la sfogliatura

  • 300 g burro

Per spennellare

  • latte
  • 40 g acqua
  • 40 g zucchero

Istruzioni

Preparazione del panetto:

  • Inserite tutti gli ingredienti in una ciotola, aggiungete l’acqua e il latte gradualmente e impastate per una ventina di minuti. Quando l’impasto si stacca dalle pareti coprite e lasciate lievitare per un'ora e mezza in forno spento con luce accesa.
  • Nel frattempo stendete il burro in un quadrato di circa 20 cm all’interno di un foglio di carta da forno.
    Lasciate raffreddare in frigo.
  • Riprendete l’impasto e stendetelo con le mani in un rettangolo abbastanza spesso in modo da far fuoriuscire l'aria.
    Coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per due ore.
  • Riprendete l'impasto e il burro: con poca farina stendete il rettangolo di impasto con un mattarello e disponetevi in centro il burro. Ricoprite il burro con l'impasto, questa operazione è IMPORTANTISSIMA: sigillate molto bene l'impasto su tutti i lati in modo che il burro non possa uscire.
  • Capovolgete il panetto in modo che la chiusura sia a contatto con la superficie del piano e giratelo di 90 gradi (la chiusura centrale deve essere in senso verticale). Delicatamente pressate bene con il mattarello la parte superiore ed inferiore del panetto in modo da sigillare bene il burro (vedi il video).
    Continuate così su tutto il panetto.
    Ora sempre con il mattarello stendetelo nel senso della lunghezza fino a circa 60 cm e ad uno spessore di circa 7 mm.

Le 2 pieghe:

  • La 1° piega va fatta a 4: ripiegate la parte bassa e la parte alta al centro lasciando uno spazio di circa 2 cm, poi ripiegate il tutto in due.
    Coprite e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.
  • La 2° piega va fatta a 3: riprendete l'impasto, delicatamente pressate bene con il mattarello la parte superiore ed inferiore del panetto in modo da sigillare bene il burro (vedi il video).
    Continuate così su tutto il panetto.
    Ora sempre con il mattarello stendetelo nuovamente nel senso della lunghezza fino a circa 60 cm e ad uno spessore di circa 7 mm.
    Piegate verso il centro prima il terzo inferiore poi sovrapponete con quello superiore. Si tratta della cosiddetta piega a tre o a libro.
    Coprite e mettetelo in frigo per 30 minuti circa.
  • Riprendete l'impasto e, con un po' di farina, stendetelo in un rettangolo di circa 22,5×27 cm (non dovrà essere un rettangolo sottile). Dividetelo in 12 strisce in senso della lunghezza.
  • Prendete tre strisce e formate una treccia. Arrotolatela su se stessa. Procedete cosi con le altre 9 strisce.
  • Prendete uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e disponete all'interno le 4 trecce arrotolate.
  • Lasciate lievitare per almeno 2 ore.
  • Spennellate con del latte e infornate a 200 gradi in forno statico per 35/40 minuti circa. A metà cottura disponete sopra un foglio di alluminio in modo che la superfice non si scurisca troppo.
  • In un pentolino preparate lo sciroppo: sciogliete acqua e zucchero per qualche minuto.
  • Una volta sfornato spennellate, su tutta la superfice del vostro pan brioche lo sciroppo di acqua e zucchero.

Note

Il segreto per realizzare LA PASTA SFOGLIA sta nel tenere sempre il burro e l’impasto ben freddi! Se vedete che mentre fate le pieghe il burro inizia a scaldarsi, rimette a riposare tutto in frigo per almeno 30 minuti e poi riprendete da dove avete lasciato.
Mi raccomando fermatevi subito non appena vedete il burro uscire perché comprometterebbe la riuscita della sfoglia.
Questa treccia non è molto zuccherata, ed è perfetta se accompagnata con marmellate o nutella.
Si conserva 2 o 3 giorni sotto una campana o eventualmente si può anche congelare negli appositi sacchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...