Piccola Pasticceria

Tortelli di carnevale

tortelli di carnevale
tortelli di carnevale

I tortelli di Carnevale sono dolcetti fritti tipici della tradizione lombarda. Si tratta di un impasto liquido, similare a quello del bignè, che, tuffato in olio bollente, si trasforma in bombette che si gonfiano rimanendo vuote all’intero. Dopodiché i tortelli vanno subito passati nello zucchero semolato per renderli più golosi! Queste frittelle, a differenza delle castagnole, possono essere gustate al naturale o farciti con Crema pasticcera, nutella, Ganache al cioccolato fondente o Crema al cioccolato bianco.

Questi dolci sono perfetti per celebrare il Carnevale, ma possono essere gustati in qualsiasi momento dell’anno. Con la loro forma caratteristica e il loro sapore delizioso, i tortelli di Carnevale sono un must per qualsiasi amante della cucina italiana.

Scopri le altre ricette di Carnevale come le Frittelle di mele di Carnevale, Frittelle di mele e uvetta e le Chiacchiere

Seguimi su Instagram!

tortelli di carnevale
Stampa ricetta
5 da 2 voti

Tortelli di carnevale

Preparazione30 minuti
Cottura15 minuti
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 30 tortelli

Ingredienti

  • 150 g farina 00
  • 150 g latte
  • 50 g zucchero
  • 50 g burro
  • scorza di 1 limone
  • 1 bustina vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • ½ bustina di lievito istantaneo per dolci
  • 4 uova
  • olio di semi di arachide per la frittura
  • zucchero semolato per la decorazione finale

Istruzioni

Per la pastella

  • In una casseruola fate sciogliere il latte con burro, zucchero, scorza di limone, vanillina, pizzico di sale.
  • Una volta che avete portato a bollore il latte, spegnete il fuoco e aggiungete tutto d'un colpo la farina e il lievito setacciati. Mescolate energicamente fino a far staccare il composto dalle pareti.
  • Rimettete su fuoco basso e cuocete per un paio di minuti continuando a mescolare.
  • Lasciate raffreddare il composto.
  • Una volta che il composto è tiepido, aggiungete un uovo alla volta, continuando a mescolare energicamente. Prima di aggiungere il secondo, accertatevi che il prima sia stato ben assorbito nell'impasto. Continuate cosi con tutte e 4 le uova.

Per la frittura

  • La vostra pastella è pronta. Scaldate abbondante olio in una casseruola e portatelo alla temperatura di 175 gradi. Se non avete un termometro, per verificare se la temperatura è corretta, potete immergervi un piccolo pezzo d'impasto come prova: se si formano tante bollicine intorno e il tortello inizia a galleggiare, vuol dire che la temperatura è giusta. Se non si formano bollicine e il composto non galleggia, vuol dire che l'olio è ancora troppo freddo. Se invece il tortello si imbrunisce all'istante vuol dire che l'olio è troppo caldo, quindi dovete spegnere il fuoco e aspettare che la temperatura scenda.
  • Con due cucchiaini prendete un po' d'impasto e fatelo scivolare direttamente nell'olio bollente. Cuocete i vostri tortelli per circa 1 minuto o minuto e mezzo, girandoli su tutti i lati. Scolateli su carta assorbente.
  • Quando sono ancora caldi tuffateli nello zucchero semolato.
  • Ora potete farcirli con crema pasticcera o mangiarli al naturale.

Note

I tortelli si conservano per 2 o 3 giorni sotto una campana. Se li farcite conservateli in frigo coperti.
Considerate che essendo fritti vanno gustati caldi e appena fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...