Torta verde di Ormea

Riuscite ad immaginare una torta salata ricoperta di zucchero? No? Allora ecco qui per voi la TORTA VERDE DI ORMEA!
Questa è una ricetta tradizionale della mia famiglia, tramandata da mio nonno, nato appunto ad Ormea, in Piemonte.
La prepariamo sempre per le festività pasquali e la particolarità è lo zucchero versato sulla superfice a rombi della torta: sembra un accostamento strano ma vi garantisco che una volta provata non ne potrete più fare a meno!
Segnatevi gli ingredienti e a Pasqua portate sulle vostre tavole questa delizia! Piacerà a tutti!

Torta verde di Ormea

Preparazione1 h 30 min
Cottura1 h
Porzioni: 10 persone

Ingredienti

Per una teglia 35x25 cm, impasto:

  • 250 g farina 00
  • 3 cucchiai olio evo
  • 1 bicchiere acqua
  • 1 pizzico sale

Per il ripieno:

  • 200 g riso
  • 700 g bietole costine (da pulire)
  • 1 cipolla
  • 50 g burro
  • 2 cucchiai zucchero
  • sale e pepe

Istruzioni

  • Lessate in acqua bollente le coste, scolatele, strizzatele e tagliatele grossolanamente.
  • Bollite il riso per 15 minuti.
  • Preparate l'impasto: in una ciotola mescolare la farina, l'olio, il sale e l'acqua fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo.
    Lasciate riposare per 10 minuti.
  • In un tegame soffriggete con il burro la cipolla, poi aggiungete le coste e il riso. Aggiustate di sale e mescolate bene il tutto.
  • Dividete l'impasto in due sfoglie e tiratele ad uno spessore di 1 mm circa (saranno molto elastiche e ci vorrà un po' a renderle sottili).
  • Oliate la teglia, copritela con una sfoglia e stendete sopra il ripieno.
  • Ricoprite con l'altra sfoglia e saldate bene i bordi.
  • Incidete la superficie della torta con tagli diagonali incrociati formando dei grossi rombi.
  • Spennellate con il burro fuso e spolverizzate di zucchero.
  • Infornate a 200 gradi per 45 minuti.

Altre ricette dal blog!