Dolci Lievitati

Panettone veloce al pistacchio

panettone veloce al pistacchio
panettone veloce al pistacchio

Il panettone al pistacchio è una golosa interpretazione del classico dolce natalizio: il Panettone. La ricetta è molto simile a quella del Panettone veloce, con la differenza che questa volta lo stampo è basso ed è da 750g anziché da 1kg.

Questa ricetta la consiglio per chi non vuole cimentarsi in procedimenti troppo lunghi e laboriosi e soprattutto per chi non ama particolarmente canditi e uvetta, perché l’ho farcito solo crema al pistacchio.

All’esterno, il panettone si presenta con una glassa lucida ed invitante fatta di cioccolato bianco, crema al pistacchio e granella che rende il panettone bellissimo da vedere e da presentare.

Con gli albumi avanzati potete preparare le meravigliose tegole valdostane!

Scopri la ricetta del Panettone, Pandoro e del Pandoro veloce

Seguimi su Instagram!

panettone veloce al pistacchio

Panettone veloce al pistacchio

5 da 4 voti
Preparazione 40 minuti
Cottura 45 minuti
tempi di lievitazione 3 ore 30 minuti
Difficoltà Facile
Costo Alto
Porzioni 8 persone

Ingredienti
 

Ingredienti per lo stampo basso da 750 kg

    Per la biga

    • 60 g farina manitoba (io ho usato Farine Magiche Lo Conte o Manitoba Oro Caputo)
    • 60 g acqua
    • 15 g lievito di birra fresco (oppure 5 g di quello secco)

    Mix di aromi

    • 25 g miele
    • scorza di due arance
    • scorza di un limone
    • estratto di vaniglia

    Per l'impasto

    • 300 g farina manitoba (io ho usato Farine Magiche Lo Conte o Manitoba Oro Caputo)
    • 90 g acqua
    • 5 g sale
    • 80 g zucchero
    • 80 g burro
    • 3 tuorli medi

    Per la farcia

    • 400 g crema al pistacchio (lisca senza pezzi di pistacchio)

    Per la glassa

    • 2 cucchiai di crema al pistacchio
    • 200 g cioccolato bianco
    • granella di pistacchio

    Istruzioni

    1. In una ciotolina mescolate miele, scorza di arance, limone e estratto di vaniglia. Mettete da parte.
    2. Ora preparate la biga: in una ciotola con un cucchiaio mescolate farina, acqua e lievito. Mescolate bene, coprite con pellicola e lasciate lievitare 30 minuti/1 ora.
    3. Versate la biga in una ciotola insieme alla farina, all'acqua e al mix di aromi, iniziate ad impastare con il gancio a foglia. Se non lo avete va bene quello a uncino.
    4. Aggiungete metà dello zucchero e metà dei tuorli. Continuate ad impastare, poi versate l'altra metà dello zucchero, i tuorli rimanenti e continuate ad impastare.
    5. Se l'impasto dovesse attaccarsi troppo alle pareti, staccatelo con una marisa (io non ne ho avuto bisogno). Continuate ad impastare fino a fare incordare il composto.
    6. Quando l'impasto è completamente staccato dalle pareti, cambiate gancio con quello ad uncino e aggiungete il burro morbido un pezzetto alla volta. Mi raccomando non abbiate fretta, prima di aggiungere quello successivo verificate che quello precedente sia ben assorbito. In tutto ci vorranno 20/25 minuti. Versate il sale.
    7. Quando l'impasto è bello incordato, lucido ed omogeneo, mettetelo su una spianatoia e, con le mani, iniziate a stenderlo allargandolo bene, formando un rettangolo di circa 40×50 cm. L'impasto si stende facilmente con le mani e senza l'aiuto del mattarello.
    8. Fate una piega a tre (a libro)
    9. Poi arrotolate su se stesse.
    10. Ora pirlate bene l'impasto, formando una palla.
    11. Mettete l'impasto direttamente nello stampo da panettone e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa e con una boule di acqua calda per ricredare un ambiente caldo. Io ci ho impiegato 3 ore circa ma si può arrivare fino a 5 o 6 ore, dipende dalla temperatura.
    12. Estraete il vostro panettone e lasciatelo asciugare all'aria per 30 minuti. Volendo potete procedere con la scarpatura del panettone, che servirà a far "esplodere" la cupola durante la cottura e a non strappare l'impasto. Altrimenti potete fare un leggero taglio a croce in superfice e al centro mettere un pezzetto di burro.
    13. Infornate a 170 gradi per 45 minuti nella parte bassa del forno. Dopo 30 minuti se dovesse brunirsi troppo, ricopritelo con della carta stagnola.
    14. Sfornatelo, infilzatelo con l'apposito spillone a 2 cm dalla base, capovolgetelo e lasciatelo raffreddare così per un paio d'ore.
    15. Una volta freddo con la punta dello spillone o con uno spiedino fate 8 buchi equidistanti sulla cupola del panettone senza arrivare fino in fondo.
    16. Scaldate leggermente la crema al pistacchio (tenete due cucchiai da parte che vi serviranno per la glassa) in modo da averla più liquida, perfetta per farcire il panettone.
    17. Versate la crema in una sac à poche e con bocchetta lunga farcite il vostro panettone.
    18. Ora pensate alla glassa: sciogliete il cioccolato a bagno maria, aggiungete la crema di pistacchio tenuta da parte e mescolate bene. Versatela delicatamente sul panettone e con un pennello la spalmate su tutta la superfice.
    19. Decorate con granella di pistacchi e lasciate raffreddare per un paio d'ore almeno.

    Note

    Il panettone si conserva in un sacchetto di plastica per alimenti per circa 5 o 6 giorni
     Se non avete la planetaria potete impastare a mano, considerate che aumenterete i tempi d’impasto notevolmente.
    Provato questa ricetta?Votala e commenta qui sotto!
    Potrebbe anche piacerti:
    Dolci Lievitati

    Fagottini con gocce di cioccolato

    Fagottini con Gocce di Cioccolato: un morbido abbraccio di bontà Questi fagottini sono un tripudio di gusto e semplicità, perfetti…
    Dolci Lievitati

    Cruffin

    Cruffin: l’incontro goloso tra muffin e croissant per una colazione da re! Cercate un dolce nuovo e irresistibile per iniziare…
    Dolci Lievitati

    Rose di brioche con crema

    La Festa della Mamma è alle porte e quale miglior regalo di un dolce fatto con amore? Le Rose di…

    5 Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vota la ricetta!