Dolci

Mecoulin

MECOULIN
MECOULIN

Finalmente una bella ricetta tradizionale della mia amata regione Valle d’Aosta: il Mecoulin. Chi è venuto in Valle d’Aosta in vacanza lo avrà sicuramente assaggiato o comunque sentito parlare!

Un pane dolce tipico di Cogne, considerato un panettone delle feste, il mecoulin si mangia tutto l’anno ma può essere anche un perfetto sostituto del panettone per Natale o della Colomba durante il periodo pasquale. Senza stampi e con un unico impasto questo dolce lievitato è farcito di uvetta ammollata nel rhum e scorza di limone! I tempi di lievitazione variano dalle 3 alle 6 ore ma ne vale davvero la pena! Il profumo che riempirà le vostre cucine sarà inebriante!

Si tratta di un pane soffice poco dolce, che può essere abbinato tranquillamente al salato, come formaggi e salumi, anche se la tradizione vuole che venga accompagnato dalla fiocca, una panna montata in grotta a mano in ciotole ghiacciate!

Con gli ingredienti indicati nella ricetta potete preparare 3 pani da circa 800 g l’uno. Si conservano sotto una campana per 3 o 4 giorni, diversamente potete congelarli per circa 2 mesi.

Scopri le altre ricette tradizionali della mia regione come la Crema di Cogne, le Tegole valdostane e il Pane valdostano

Seguimi su Instagram!

MECOULIN
Stampa ricetta
5 da 1 voto

Mecoulin

Cottura1 h
tempi di lievitazione3 h
Difficoltà: Media
Costo: Basso
Porzioni: 3 pani

Ingredienti

  • 1 kg farina 0 più un po'
  • 500 g latte
  • 200 g zucchero
  • 100 g panna fresca per dolci da montare
  • 25 g lievito di birra fresco
  • 4 uova medie/piccole
  • 50 g burro fuso
  • ½ bicchiere olio di semi
  • 250 g uvetta
  • 3 limoni scorza
  • pizzico di sale
  • ½ bicchiere di Rhum

Istruzioni

  • Mettete in ammollo l'uvetta nel Rhum pe 2 ore. Io non potendo usare alcolici ho messo in ammollo l'uvetta in acqua per 30 minuti circa.
  • Nella ciotola di una planetaria mescolate la farina con il lievito sbriciolato.
  • In una ciotola intiepidite il latte, aggiungete lo zucchero, le uova, l’olio e la panna e mescolate bene con una frusta.
  • Ora versate metà del composto di latte e panna sulla farina continuando ad impastare.
  • Poi continuate a versare il composto liquido rimanente un po' per volta. Aspettate che venga ben assorbito prima di aggiungerne altro. Sarà un'operazione che durerà circa 20 minuti. Aggiungete un pizzico di sale.
  • L'impasto sarà molto molle, umido e appiccicoso, è normale cosi, anche se siete tentati, non aggiungete altra farina.
  • Con le mani inumidite, versate l'impasto su una spianatoia e, con un po' di farina e con l'aiuto di un tarocco, formate una palla. Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per 30 minuti.
  • Scolate e strizzate l'uvetta.
  • Scoprite l'impasto, aggiungeteci l'uvetta e la scorza di tre limoni e mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti.
  • Aiutatevi sempre con un po' di farina (poca), il tarocco e mani inumidite.
  • Mettete l'impasto in un ampia ciotola, coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio: io ci ho messo 2 ore ma si può arrivare ad un tempo di lievitazione di fino a 6 ore.
  • Riprendete l'impasto e dividetelo in 3 pani da circa 790 gr l'uno.
  • Disponeteli ben distanziati su teglia con carta forno (io ho usato due teglie) e formate dei tagli in superfice elicoidali ( a spirale) con un coltello o con una lametta da barba.
  • Lasciate lievitare per 1 ora e infornate a 180 gradi in forno statico per 1 ora.
  • L'ideale sarebbe di servirlo con panna montata.

Note

Potete conservare il mecoulin per 3 o 4 giorni in un sacchetto per alimenti. 
Altrimenti potete congelarlo per 2 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...