Pizze & Focacce

Focaccia mille bolle con spinaci

focaccia mille bolle con gli spinaci
focaccia mille bolle con gli spinaci

Focaccia mille bolle con spinaci!!! Una focaccia così la dovete assolutamente provare!!

Piena di alveoli, di un bel colore verde intenso grazie alla presenza degli spinaci nell’impasto, questa focaccia è tanto buona da mangiare quanto bella da vedere!

A differenza della focaccia mille bolle, per preparare questo lievitato non è necessaria la maturazione in frigo per 24h, ma basteranno poche ore di lievitazione.

Alla fine di tutto il procedimento, affondare le dita nell’impasto e vedere uscire tutte queste BOLLE è la parte più DIVERTENTE!!!!

Se la preparate per un pic nic, questa focaccia è perfetta farcita con formaggi e affettati!

Scopri anche la ricetta della focaccia mille bolle

Seguimi su Instagram!

focaccia mille bolle con gli spinaci
Stampa ricetta
Nessun voto

Focaccia mille bolle con spinaci

Preparazione30 min
Cottura30 min
lievitazione6 h
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

Per il poolish

  • 200 g farina 0 con almeno 12,5% di proteine
  • 200 g acqua
  • 7 g lievito di birra fresco oppure 2 g di quello secco

Per l'impasto

  • poolish
  • 200 g acqua
  • 360 g farina 0 con almeno 12,5% di proteine
  • 150 g spinaci cotti e strizzati circa 370 g di surgelati
  • 15 g sale
  • 20 g olio evo
  • aghi e fiori di rosmarino per la decorazione

Istruzioni

  • Iniziate con il poolish: mescolate in una ciotola la farina, l'acqua tiepida e il lievito di birra sbriciolato fino ad avere un composto omogeneo.
  • Coprite e lasciate lievitare per 1h30.
  • Nel mentre bollite gli spinaci, strizzateli bene, sminuzzateli con un coltello e frullateli con un frullatore a immersione con l'aggiunta di 20 g di acqua.
  • In una ciotola formate l'impasto: versate il poolish, aggiungete la farina, gli spinaci e l'acqua. Impastate bene tutto. Aggiungete in ultimo olio e sale.
  • L'impasto è molto idratato pertanto risulterà molle, appiccicoso e non si staccherà dalle pareti: è assolutamente normale. E' proprio grazie all'alta percentuale di acqua presente che riusciremo ad ottenere una focaccia piena di bolle e alveoli.
  • Piccolo trucco: quando dovete maneggiare impasti tanto idratati, per evitare che si appiccichino alle vostre mani vi consiglio, prima d'impastare, di inumidirvi le mani con poca acqua!
    Versate quindi l'impasto in una ciotola e iniziate con 3 giri di pieghe ogni 30 minuti. Le pieghe sono un passaggio fondamentale per inglobare aria e conferire struttura alla maglia glutinica della nostra focaccia, per poi ottenere così una alveolatura perfetta.
  • Iniziate con la prima piega: prendete un lembo d'impasto e ripiegatelo sull'impasto stesso verso di voi.
  • Girate la ciotola di mezzo giro e ripetete l'operazione: prendete un lembo d'impasto e ripiegatelo sull'impasto stesso verso di voi.
  • Ora ruotate di 1/4 di giro e ripetete l'operazione: prendete un lembo d'impasto e ripiegatelo sull'impasto stesso verso di voi.
  • Ruotate di nuovo di 1/4 di giro e per l'ultima volta, prendete un lembo d'impasto e ripiegatelo sull'impasto stesso verso di voi. Con le mani sempre bagnate d'acqua, capovolgete l'impasto in modo che le pieghe siano sotto a contatto con la ciotola. Coprite con un panno e lasciate riposare per 30 minuiti. Avete concluso il primo giro di pieghe.
  • Passati i primi 30 minuti, procedete con il secondo giro di pieghe e fate riposare per altri 30 minuti.
  • Dopodichè procedete con l'ultimo giro di pieghe e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per 1 ora circa.
  • Riprendete l'impasto, sempre con le mani inumidite d'acqua, versatelo in una teglia 25×35 ben oliata, fate un solo giro di pieghe e ricordatevi di capovolgere l'impasto in modo che le pieghe siano a contatto con la teglia. Ora lasciate lievitare direttamente in teglia per circa 3 ore, in forno spento con luce accesa, fino a quando l'impasto non avrà raggiunto tutti i bordi della teglia. Mi raccomando per avere una crescita alta della focaccia e una struttura piena di alveoli è necessario usare una teglia non tanto più grande delle dimensione indicate.
  • Terminata l'ultima lievitazione, l'impasto, bello gonfio, avrà ricoperto tutta la superfice della teglia. Versate quindi sopra dell'olio.
  • Ora arriva la parte divertente: con le dita iniziate a formare le classiche cavità da focaccia. Così facendo l'aria uscirà e si formeranno tante belle bolle.
  • Condite con aghi e fiori di rosmarino e
  • infornate a 200 gradi in forno statico per 30 minuti.
  • Volendo potete farcirla con dello stracchino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...