Dolci

Focaccia della befana

Focaccia della befana
Focaccia della befana

Focaccia della befana: una prelibatezza tradizionale della cucina piemontese, perfetta per dire addio alle feste natalizie! Deliziamoci quindi con questo ultimo lievitato delle feste! Perfetto per una colazione golosa o una pausa pomeridiana. Questa ricetta semplice ma deliziosa richiede solo pochi ingredienti, ma il risultato è un’esplosione di sapori e profumi.

La particolarità di questa ricetta è che questa focaccia è dolce è farcita da canditi e uvetta, infatti ricorda molto il Panettone tradizionale, ma è decisamente più semplice e meno laborioso. La tradizione inoltre vuole che vengano nascosto una fava secca o una mandorla e chi la troverà sarà fortunato tutto l’anno! Tradizione molto similare a quella della Galette des rois. Servite la focaccia calda o tiepida, magari accompagnate da una tazza di tè, caffè o di Cioccolata calda.

Scopri anche la ricette delle  Focaccine morbide dolci, delle Focacce dolci in padella e della Focaccia dolce

Seguimi su instagram!

Focaccia della befana
Stampa ricetta
4 da 1 voto

Focaccia della befana

Preparazione30 minuti
Cottura25 minuti
tempi di lievitazione3 ore
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 8 persone

Ingredienti

  • 260 g farina 00
  • 260 g farina Manitoba
  • 15 g lievito di birra fresco oppure 5 g di quello secco
  • 100 g zucchero
  • 80 g burro fuso
  • 100 g uova circa 2
  • 160 g latte
  • 100 g uvetta
  • 50 g canditi
  • pizzico di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 mandorla facoltativo

Per la decorazione

  • 1 tuorlo per spennellare
  • granella di zucchero per decorare

Istruzioni

  • Mettete in ammollo l'uvetta.
    Focaccia della befana
  • In una ciotola impastate le farine, le uova, il latte, il lievito di birra fresco, lo zucchero e la bacca di vaniglia.
  • Quando l'impasto è ben incordato aggiungete il burro fuso a filo e infine il pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo.
  • Poi aggiungete l'uvetta ben strizzata e i canditi (se volete anche la mandorla come vuole la tradizione), impastate per un attimo a bassa velocità, coprite e lasciate lievitare per 2 o 3 ore.
  • Versate impasto su teglia rotonda da 32 con carta forno e stendetelo fino ai bordi o quasi. Se non l'avete potete tranquillamente stendere l'impasto voi in un cerchio di circa 30 cm.
  • Posizionate in centro un bicchiere e fate una leggera pressione, giusto per avere il segno, toglietelo e fate 4 tagli come in foto, tenendo il centro intatto.
  • Ogni spicchio va diviso in 4 partI per avere un totale di 16 triangoli.
  • Ogni mini triangolo va attorcigliato su se stesso (io ho dato 3 giri per ognuno)
  • Mettete a lievitare per 1 ora.
  • Spennellate con tuorlo, decorate con granella di zucchero e cuocete in forno statico a 175 gradi per 25 minuti circa.

Note

Se non avete la manitoba potete usare 500 g di farina 0
Io preferisco l’uvetta ai canditi, ma se volete potete omettere l’uvetta e versare 100 g di canditi.
La focaccia si conserva un paio di giorni sotto una campana, altrimenti congelata per 1 mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...