Antipasti e Buffet

Fiori di zucca in tempura

fiori di zucca in tempura
fiori di zucca in tempura

Antipastino facile, veloce e super sfizioso!!!! Sto parlando dei fiori di zucca in tempura!!!

Quando l’orto inizia a produrre non ce n’è più per nessuno!!! Vedo questi fiori meravigliosi e mi viene subito voglia di preparare una bella tempura per cena! La mia pastella è fatta di farina di riso e acqua frizzante ghiacciata, quindi si tratta di un antipasto perfetto anche per celiaci!

Questo piatto è ottimo se presentato come finger food, antipasto o anche come contorno! I vostri ospiti rimarranno stupiti dalla loro bontà! Successo assicurato!

Appena li assaggerete sentirete subito un bel “CRUNCH” e le vostre papille gustative esploderanno!

Nella ricetta troverete tutti i trucchi e consigli per ottenere un fritto PERFETTO! Infatti i fiori non saranno né unti e né mollicci, ma belli DORATI, CROCCANTI e ASCIUTTI!!!

Ovviamente come per ogni pietanza fritta, i fiori in tempura vanno mangiati subito sul momento, altrimenti perdono la loro fragranza e consistenza croccante!

Io per questa volta li ho lasciati cosi al naturale, ma se siete golosi potete, prima di immergerli nella pastella, farcirli con mozzarella e acciughe o con del prosciutto cotto! Il risultato sarà ancora più sfizioso!

Scopri anche la ricetta del Baccalà in tempura!

Seguimi su Instagram!

fiori di zucca in tempura
Stampa ricetta
5 da 1 voto

Fiori di zucca in tempura

Preparazione10 min
Cottura10 min
Difficoltà: Facile
Costo: Basso
Porzioni: 12 fiori di zucca

Ingredienti

  • 12 fiori di zucca
  • q.b. acqua gassata fredda
  • 10 cucchiai di farina di riso
  • olio di arachide
  • sale

Istruzioni

  • In una ciotola mescolate la farina con l'acqua frizzante ghiacciata (servirà a creare lo shock termico in cottura): la pastella dovrà essere bella densa e corposa. Io dico sempre che deve "scrivere". Quindi il consiglio che vi do è di aggiungere poco per volta l'acqua e continuare a mescolare fino a quando non otterrete la consistenza perfetta.
  • I fiori di zucca vanno consumati subito dopo averli raccolti altrimenti appassiscono e devono essere privi di ammaccature. Una volta selezionati i più belli puliteli delicatamente: aprite le foglie e staccate con cura il pistillo all'interno. I fiori di zucca sono molto delicati quindi vanno sciacquati con un getto d'acqua poco forte o con un panno umido. Dopodiché tamponateli con un canovaccio pulito. Ora sono pronti per essere immersi nella pastella.
  • Immergeteli bene all'interno della ciotola con la pastella in modo da ricoprirli su tutti i lati.
  • Un altro trucco per aver un fritto asciutto è quello di versare olio abbondante in un pentolino dai bordi alti in modo che durante la cottura i fiori riescano a galleggiare e ad essere girati comodamente. Mettendo tanto olio, i fiori ne assorbono pochissimo perché formano rapidamente una patina dorata che oltre a renderli croccanti, impedisce che altro olio penetri all’interno.
  • Se non avete il termometro da cucina (la temperatura giusta si aggira intorno ai 175°) potete controllate la temperatura immergendo un pezzetto o una goccia di pastella: se intorno si riempie di bollicine allora è il momento giusto per immergere i vostri fiori. Diversamente vuol dire che l'olio è ancora freddo e comprometterebbe la riuscita perfetta del vostro fritto. Nel caso in cui invece la pastella inizia a scurirsi troppo velocemente vuol dire che l'olio è troppo caldo e dove aspettare un momento prima di immergere altri fiori.
  • Cuoceteli per qualche minuto, girandoli qualche volta. Non appena i vostri fiori saranno belli dorati, scolateli su carta assorbente, salateli e mangiateli appena fatti!
    fiori di zucca in tempura

Note

I fiori di zucca vanno cotti appena raccolti perché appassiscono velocemente e mangiati subito appena fritti perché altrimenti perderebbero la loro croccantezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta!




Altre ricette dal blog...